CTinformatica | RTD 1.0 – VIBRATION CONTROL
16351
post-template-default,single,single-post,postid-16351,single-format-standard,theme-ct,qode-quick-links-1.0,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,columns-4,qode-theme-ver-4.0,qode-theme-ct,wpb-js-composer js-comp-ver-6.1,vc_responsive

RTD 1.0 – VIBRATION CONTROL

RTD 1.0 – VIBRATION CONTROL

RTD 1.0 – FUNZIONAMENTO GENERALE
1. Il ns. sistema a microcontollore predittivo consiste in un sensore dati con rete wifi che invia costantemente dati alla rete con un minimo utilizzo di energia ( LP low power unit).
2. Le caratteristiche del sistema RTD permettono di monitorare le seguenti variabili fisiche:

– vibrazioni accelerometriche sui tre assi cartesiani 0,07 G

– temperatura con accuratezza al decimale di grado Celsius o Fahrenheit

 

3.  Segnale elettrico di alert attraverso un valore di tensione in uscita o alert tramite mail

RTD 1.0 – VERSIONI
1. Il sistema parametrico permette di definire tre livelli di intelligenza artificiale del dispositivo:
2. Minima – Il sistema intercetta le derive dai sensori e attraverso l’algoritmo unico «SPIN» ritorna valori
3. Intermedia – il sistema intercetta derive solo ed esclusivamente con i dati sulla EPROM e il sistema unico (no dati all’esterno)
4. Full mode – scambia dati con il sistema centrale (gateway internet) e tramite feedback è in grado di pronosticare possibili derive e anticipare la curva di interpolazione

RTD 1.0 – POSSIBILI IMPIEGHI
Possibilità di diagnosticare tramite monitoraggio di parametri indici dello stato di funzionamento di un qualsivoglia dispositivo meccanico. Il sistema può analizzare vibrazioni e temperatura che sono i più comuni, ma offre la possibilità di gestire altri segnali provenienti dall’esterno, come ad esempio il valore di corrente erogata ad un motore elettrico tramite un inverter.
Utilizzo nelle sale server per diagnosticare malfunzionamenti di temperatura

RTD 1.0 – 4.0 INDUSTRY
Tipologia di RTD morsetti in ingresso e morsetti in uscita. N 2 input/output digitali e N.2 input/output analogico- Prevediamo un modello del controllore con possibilità di interazione diretta con il PLC/Inverter leggendo parametri diversi da quelli acquisiti dai suoi sensori interni, e fornendo in uscita un segnale logico alto che serva per l’arresto di un qualsivoglia dispositivo in caso di malfunzionamento.

Specifiche tecniche:

MODELLO

RTD VIBRATION CONTROL

RTD DATAROOM

RTD INDUSTRY 4.0.

COLORE

Nero

Blu

Steel

DIMENSIONI

7 x 5 x 3 cm

WATT

5V – 0,023W/h